"Vedere è restituire, non è fotografare.
Vedere è la cicatrice di un coltello che passa dentro la tua carne.
E' la restituzione della tua esperienza di fronte a quello che hai davanti.
Non è quello che hai davanti."

(C. Bobin)

Educare alla Finitezza

  Quanto siamo disposti a sostare dentro l’Assenza, a trasformare lo spavento o la malinconia in riflessione? La tristezza in esperienza generativa? Come sostare dentro la costellazione emotiva del Distacco?  Ancora prima di disporre un intervento educativo è necessario mettersi in discussione per primi: ascoltare bene cosa accade dentro la nostra vita nell’attraversamento di un […]

Read More

Per una Pedagogia della Domesticità

Negli ultimi mesi sto seguendo l’attività di “Tagesmutter Toscana”: un’ associazione giovane che porta sul nostro territorio l’esperienza del servizio Tagesmutter sul modello nord europeo di educazione familiare, ovvero la formazione di una figura professionale che si occupa della gestione educativa dei bambini -specialmente nella primissima infanzia- all’interno di un contesto familiare, secondo le direttive […]

Read More

Ospitare la Bellezza in educazione

“La cura dell’interno, richiede necessariamente attenzione per l’esterno. E’ una strada a doppia percorrenza”. ( J. Hillman) Se il mondo con le sue disaffezioni spinge l’anima dei ragazzi fuori dal centro e se le loro sensibilità vengono cicatrizzate nella periferia, dove c’è fatica ad avere fiducia nelle proprie forze, ecco che la Bellezza va a […]

Read More

…INCIPIT!

“Cos’è disegnare? Come ci si arriva?  È l’atto di aprirsi un passaggio attraverso un muro di ferro invisibile che sembra trovarsi tra ciò che si sente e che si può.» (Vincent Van Gogh )   Più volte nel corso di questi anni, mi è stata fatta la domanda “qual’è il suo lavoro”? Ho sempre riposto con […]

Read More